Percorsi in bici e mtb

cicloturismo monviso

Il San Giovanni Resort è senza dubbio un “Bike Oriented Hotel” e “Bikers friendly” ed è pertanto particolarmente indicato per i ciclo-turisti che trovano su questo territorio uno dei luoghi più belli d’Italia per praticare questa coinvolgente attività eco-sostenibile.

L’hotel mette anche a disposizione dei propri clienti un servizio di noleggio biciclette. E’ possibile noleggiare una MTB classica oppure  una e-bike. Non esitate a contattarci per avere maggiori informazioni a questo proposito!

 

Come possibili percorsi da farsi in bicicletta  vi proponiamo …

 

Saluzzo on Bike (Km 10 + 25): escursione in bicicletta che si divide in 2 mezze giornate: la prima è una bellissima e facile pedalata per Saluzzo, per poter scoprire tanto il borgo medievale situata nella zona alta, quanto la città nuova ovvero la parte bassa. E se la preparazione atletica non manca, non perdete la seconda parte che è dedicata alla visita dell’Abbazia di Santa Maria, prestigioso monumento medievale del XII°, situato a Staffarda che dista soli 13 km di strade con poco traffico e tanti frutteti.

 

Dalla sorgente del PO al Marchesato (km 40): la nostra reception vi organizza un trasferimento in auto che vi porta con la vostra bici a Pian del Re (Mt 2.020 slm) da dove nasce il fiume PO; da qui, in sella alla bici, e seguendo il corso del fiume, si pedala (poco) ammirando la bellissima valle Po e la sottostante pianura saluzzese. Circa 40 km su di un dislivello di circa mt 1.700, per una pendenza media del 4%, ovviamente in discesa.

 

La collina saluzzese (km 30): una bella escursione in MTB sulla panoramica collina saluzzese tra la catena alpina e dominando la sottostante pianura. Ideale per ciclisti non alle prime armi.

 

Dal Marchese al Re (km 40): escursione in bicicletta tra frutteti e campi coltivati su strade con pochissimo traffico, da Saluzzo a Racconigi, dove c’è ad attendervi un tesoro che l’UNESCO ha definito patrimonio dell’umanità: il Castello Reale ed il suo bellissimo parco. Oltre alla visita del Castello (chiuso il lunedì) si consiglia una pedalata di circa 5 km all’interno del suo grande parco, dove tra alberi secolari, scoiattoli, anatre e tanti altri animali protetti, potete scoprire tante bellezze quali le Serre reali, il Lago Grande, la scuderia dei cavallini, solo per citarne alcuni. Al termine della visita, un trasferimento su auto vi riporterà comodamente a Saluzzo.

 

Sulle strade del Giro d’Italia: numerose escursioni in bici da strada sulle strade che hanno fatto la storia del Giro d’Italia (ed anche del Tour de France). Tappe durissime che evocano le grandi imprese di corridori indimenticabili. Adatta solamente a ciclisti con ottima preparazione fisica.

 

 

E per i ciclisti provetti ecco un programma da abbinare al soggiorno a Saluzzo di 3 o 4 notti.

 

1° Tappa: Una durissima tappa di montagna che ripercorre le strade della Cuneo/Pinerolo, epica tappa che vide campioni indimenticabili sfidarsi su famose salite con pendenze a doppia cifra come il Colle dell’Agnello, Col de l’Izoard, ed il Colle del Montgenevre Col del Sestriere per poi ritornare a Saluzzo dopo quasi km 200 infiniti. Un percorso internazionale a cavallo della frontiera italo-francese. Magnifique!

 

2° Tappa: Prevede la partenza da Saluzzo per affrontare 3 colli tanto spettacolari, quanto duri: Colle di Sampeyre, Colle dei Morti e Madonna del Colletto. Circa km 185 per ritornare a Saluzzo dopo aver toccato 4 valli cuneesi bellissime: Val Varaita, Val Maira, Valle Stura e Valle Gesso. Imperdibile!

 

3° Tappa: tappa da 165 km con 2 colli importanti (Fauniera e Sampeyre) percorsi in senso inverso rispetto alla 1° tappa, ed altri colli meno impegnativi ma che spezzano le gambe. Anche qui, i panorami bellissimi tolgono il fiato, sebbene, con le dure salite che si affrontano, ne rimane ben poco.